Uni ts 11300-2

Qualora si utilizzino i dati di rendimento del prospetto 21 non si prevedono recuperi termici delle pompe di distribuzione. I dati forniti non tengono conto delle perdite di calore non recuperate dal pavimento verso il terreno; queste perdite devono essere calcolate separatamente ed utilizzate per adeguare il valore del rendimento. Le norme armonizzate della serie UNI EN riguardanti i radiatori e termoconvettori, le norme armonizzate della serie UNI EN riguardante le strisce radianti prefabbricate montate a soffitto e le norme della serie UNI EN riguardanti i sistemi ed i componenti di riscaldamento a pavimento, forniscono tutte le indicazioni necessarie per la determinazione della potenza termica nominale e della potenza termica nelle diverse condizioni di impiego curva caratteristica. I sistemi di riscaldamento e i sistemi di produzione acqua calda per usi igienico - sanitari possono essere alimentati con: Senza isolamento Periodo di costruzione:

Uploader: Nakree
Date Added: 21 May 2011
File Size: 39.51 Mb
Operating Systems: Windows NT/2000/XP/2003/2003/7/8/10 MacOS 10/X
Downloads: 72107
Price: Free* [*Free Regsitration Required]





Il prodotto del quantitativo di condensato per il calore latente di condensazione fornisce il calore recuperato.

Nel caso 3 le temperature di mandata e di ritorno ai carichi intermedi sono pari a quelle di progetto ossia: Per simboli utilizzati solo in qualche caso particolare fare riferimento alle indicazioni fornite 1130-2 le singole formule. Il valore di a si ricava dal prospetto 12, nel quale sono indicati anche i fabbisogni di energia hs utile basati sulla differenza di temperatura convenzionale tra erogazione ed acqua fredda di ingresso di 25 K.

UNI TS 11300-2 EBOOK DOWNLOAD

Questo sito utilizza i cookie. La quota di energia termica ceduta in ambiente dagli ausiliari elettrici si assume quindi pari a 0,25 del totale. Parte delle perdite che possono essere utilizzate per diminuire il fabbisogno di energia termica. Per i riferimenti non datati vale l'ultima edizione della pubblicazione alla quale si fa riferimento compresi gli aggiornamenti.

Frazione delle perdite a carico nullo attribuite al mantello - in funzione del tipo di bruciatore Tipo di bruciatore B. In mancanza di tale dato, valori di default possono essere calcolati con l'equazione B.

113002 In caso diverso si deve ricorrere al calcolo mediante i metodi specificati. Per ogni sottosistema, identificato con il pedice x, vale il seguente bilancio termico: I dati richiesti sono relativi a tre fattori di carico: L'Appendice A fornisce, a titolo informativo, esempi di calcolo del fabbisogno energetico.

Esse vengono espresse come frazione delle perdite totali a carico nullo e si calcolano con: UNI TS Nel caso di impianti con fluido termovettore aria calda, il calcolo delle perdite deve essere effettuato in ogni caso te metodi di calcolo analitici.

Le condizioni di funzionamento sono caratterizzate dai seguenti parametri: I risultati del calcolo sono: Per ciascun circuito si applica la procedura di calcolo descritta nel punto A. Per generatori a stadi o modulanti, sono richiesti i seguenti dati aggiuntivi: Tale metodo si basa su dati rilevati da un laboratorio di prova.

TS TSFull description.

Ai fini della presente specifica tecnica nel caso siano previste o installate pompe di ricircolo si considerano solo i fabbisogni elettrici e non il relativo recupero termico. L'adozione del metodo dipende dal tipo di valutazione energetica previsto come indicato nel prospetto 15 e nel 11300- In caso contrario si deve ricorrere ai valori di default riportati nella presente specifica tecnica.

La UNI/TS - Certificazione energetica degli edifici

In assenza di regolazione di cascata e valvole di intercettazione lato acqua, si considerano tutti i generatori sempre inseriti e il carico termico viene ripartito uniformemente fra i generatori. Motivationsschreiben Uni Full description.

Ai fini della presente specifica tecnica si assumono i seguenti fattori di conversione7: Informativa sui cookie Ok.

P 'gn,env corrisponde alla differenza fra il rendimento di combustione ed il rendimento utile in condizioni di riferimento funzionamento continuo.

UNI TS - PDF Free Download

Le perdite di accumulo recuperabili e non recuperabili si considerano presenti in tutto il periodo di funzionamento prefissato del sistema. Senza isolamento Periodo di costruzione: Le perdite recuperate unk dedotte dalle perdite totali del sottosistema stesso. Determinazione del fabbisogno di energia per ascensori e scale mobili. I valori precalcolati possono essere utilizzati solo quando siano soddisfatte tutte le ipotesi alla base del precalcolo.

2 thoughts on “Uni ts 11300-2

  1. I apologise, but, in my opinion, you are not right. I suggest it to discuss. Write to me in PM, we will talk.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *